Depuratore consortile: Video Highlights dell’Audizione @ ARS.

Per selezione avversa in economia si intende:  “una situazione di asimmetria informativa, in cui un’informazione rilevante per la conclusione di una transazione è conoscenza privata del venditore o del compratore”.
Trasmigrando il concetto dall’economia al processo di selezione dei candidati alle istituzioni politiche elettive da parte dei cittadino, quasi sempre le informazioni rilevanti sono appannaggio dei sodali già eletti o degli “amici” burocrati e/o faccendieri che centellinano le informazioni da rendere pubbliche o le strumentalizzano con il solo scopo di massimizzare il consenso elettorale a loro favore, tutto quasi sempre a danno degi interessi dei cittadini non informati o mal informati.

Noi del Movimento 5 Stelle invece pretendiamo che i cittadini siano INFORMATI, perchè un cittadino informato è un cittadino che può operare la propria scelta tra la platea dei candidati nel modo più “razionale” e consapevole possibile, senza abboccare alle false promesse o alle mezze bugie dei falsi benefattori.

Sul depuratore consortile ne abbiamo sentite di tutti i colori in questi mesi, ma come stanno davvero le cose?
Di chi è la responsabilità di questa situazione che stagna da più di dieci anni?

Quali sono le alternative al Depuratore Consortile? Come si è evoluto il concetto di Depurazione in questi trent’anni? È possibile portare le acque reflue del Consorzio di cui fa parte anche Acireale a Pantando D’arci?

In Commissione Ambiente  e Territorio si è svolta (il 19 marzo scorso), su impulso e stimolo dei deputati del Movimento 5 Stelle, un’audizione alla quale sono stati invitati tutti gli attori istituzionali e i comitati cittadini coinvolti, attraverso la quale finalmente si è fatta chiarezza sulle reale situazione in merito al depuratore consortile, molte risposte sono state date.

Il Sindaco di Acireale nonostante sia stato avvisato per tempo non si è presentato ne tantomeno ha ritenuto opportuno inviare un qualsiasi delegato… fate voi le vostre conclusioni.

Mettevi comodi e buona visione.

 

1. Intervento iniziale del Dottor Marco Lupo – Dirigente Generale Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti dell’Assessorato regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità.

2. Intervento dell’Ing. Giuseppe Cirelli che illustra i nuovi approcci alla depurazione delle acque reflue.

3. Intervento dell’Arch. Vera Greco, ex soprintendente BB.CC. di Catania e attuale membro commissione nazionale per la valutazione dell’impatto ambientale in rappresentanza della Sicilia a Roma.

4. Intervento Ing. Luigi Bosco Assessore Lavori Pubblici Comune di Catania.

5. Intervento Prof. Vincenzo Piccione delegato del direttore area marina protetta ‘Isole dei Ciclopi’.

6. Intervento  di Angela Foti, Deputata Regionale e membro Commissione Territtorio e Ambiente @ ARS.

7. Intervento conclusivo del Dottor Marco Lupo – Dirigente Generale Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti dell’Assessorato regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità.

8. Registrazione integrale dell’audizione in merito al servizio di depurazione del territorio delle Aci.

Articolo creato 140

Rispondi

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto