Acireale – Bambinopoli fatiscenti e l’assessore finanzia la festa in piazza di un consigliere.

Il 3 Settembre 2015 il presidente della Società Junior Piano D’Api, Andrea Quattrocchi, richiede un contributo pubblico per una manifestazione sportiva da tenere il 13 Settembre 2015 nella Frazione di Piano D’api ad Acireale. Con una velocità a dir poco incredibile l’Assessore allo Sport, Francesco Carrara, esprime la volontà di voler sostenere la manifestazione organizzata dalla Società Sportiva del Consigliere Quattrocchi, Young Cre-activity. Così il 10 Settembre 2015, viene emanata la Determinazione n. 371 con la quale si stanziano 650 € a sostegno della suddetta manifestazione.

Ancora una volta assistiamo alla prepotenza ed ai favoritismi di questa amministrazione e stavolta non vengono risparmiati nemmeno i bambini.

Ci chiediamo come possa un consigliere comunale chiedere dei fondi al comune per l’organizzazione di una festa per bambini da parte della Società Sportiva di cui lui stesso è presidente e, soprattutto, come possa un assessore concedere un finanziamento di ben 650 € quando la città ha una forte carenza di bambinopoli e quelle esistenti versano in condizioni di profondo degrado.

Ci chiediamo, inoltre, con che coraggio un ente pubblico come il Comune di Acireale possa finanziare con soldi pubblici un evento organizzato dal membro di una forza politica della stessa maggioranza, in un momento in cui mancano i fondi anche per i servizi essenziali?

Ci chiediamo anche quali siano i criteri che sottostanno alla decisione di elargire contributi in danaro ai vari progetti che le associazioni e le società sportive presentano?

Ed inoltre auspichiamo che la stessa generosità e la stessa celerità nell’evasione delle pratiche sia applicata a tutte le associazioni che da oggi presenteranno delle richieste di contributo al Comune di Acireale per l’organizazzioni di manifestazioni.

Forse sarebbe stato meglio destinare quei soldi alla riqualifica della bambinopoli di via Sottotenente Barbagallo che è abbandonata a sé stessa, piuttosto che regalarli all’iniziativa di piazza del consigliere Quattrocchi. Meglio per la comunità della frazione, ma probabilmente non per il consigliere.

D’altronde, meglio una piazzata elettorale nel proprio bacino di voti oggi, che una città a misura di bambino domani.

CambiAmo assessore e consigliere?

 

scansione_1-1_0scansione_1-1_1

 

 

 

 

Articolo creato 140

Rispondi

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto